CapitoLeo Primo: Il Parto

Quello che dicono sull’inutilità dell’uomo al momento del parto è del tutto errato e privo di ogni fondamento
Il ruolo del marito è fondamentale e difficile al tempo stesso, responsabile e impegnativo
il futuro papà infatti dovrà iniziare a fare i conti con l’acidità e nervosismo della moglie, cercando di placarla e farle i compimenti anche nel momento della sua massima indisposizione

Ma quello che più costa fatica, Quello per cui si è davvero chiamati alla massima concentrazione è il momento del “passaggio dell’acqua“
Alla richiesta di idratazione, il maschio alfa si riprende legittimamente il suo suffisso, suda freddo. è il suo momento, si sente utile, non può sbagliare, afferra con la mano sinistra il corpo della bottiglia. lo stringe.
Il momento è topico, non facile.
Guarda quella bottiglia come il prete fa con la pisside, Lo sguardo non si abbassa di un millimetro.
il tappo viene via facile e il passaggio avviene con tempismo e modalità secondi solo alla 4×100 Giamaicana
Beve. Processo inverso, il riattappo, un breve giro antiorario, il tappo ritrova la sua sede, tre in senso orario.
Contatto.
Di nuovo la mano sull’etichetta,
la fase aerea.
la bottiglia che tocca il comodino come un A380 alla fine di un viaggio extracontinentale

Hai fatto il tuo dovere, sei stato grande, ti sei meritato i pantaloni in casa aspettando il prossimo “decollo” in cui farai esattamente le stesse cose

Tutto questo per dire che non è vero che il marito non serve a niente, Il marito non serve proprio a un cazzo!

No Comments

Leave a Comment